L’inaspettato durante la nostra prima crociera

Gran parte di ciò che scrivo qui potrebbe essere “vecchio cappello” per l’incrociatore esperto. Ma per coloro che non conoscono la crociera, possono essere inaspettati anche se il tuo agente di viaggio e gli opuscoli che leggi potrebbero aver menzionato gli articoli di cui sto scrivendo. Sperimentarli per la prima volta è spesso sorprendente.

La prima sorpresa è la Carta di Identità Personale che ti viene rilasciata quando ti arrotoli al terminal crociere. Lo attacchi a un cordino e te lo metti al collo. Diventa il tuo compagno di bordo per la crociera. È la chiave della tua stanza di stato; la carta che usi per acquistare oggetti, come bevande o caffè a bordo e, con il tuo passaporto, il tuo diritto a risalire sulla nave.

Quando sali a bordo della nave per la prima volta, l’equipaggio controlla la tua carta e ti scatta una fotografia in modo che ogni volta che lasci o torni alla nave la tua carta e quindi la tua fotografia vengano controllati. La carta ti consente anche di controllare il tuo conto di bordo per vedere l’entità dei tuoi acquirenti. Questo ti dice anche quali crediti a bordo hai. È uno spettacolo piuttosto inaspettato, vedere un gentiluomo in smoking in una serata di travestimento, con la sua carta al collo.

Ora che sei effettivamente sulla nave, devi trovare la tua cabina. Ops, non hanno più cabine a bordo della nave. Le cabine sono stanze di rappresentanza. Trovare la tua stanza di stato per la prima volta è una sfida. Ci sono così tanti ponti, persone in movimento e corridoi molto lunghi su ogni ponte. Tuttavia, ci sono molti membri dell’equipaggio in giro per mostrarti la strada. L’immagine sorprendente dell’equipaggio è che ci sono molte uniformi diverse, ogni membro dell’equipaggio ha ruoli diversi. Il loro ruolo più importante è mantenere i passeggeri felici e desiderosi di tornare in crociera.

Come puoi immaginare, con le dimensioni della nave perdersi è facile. Quindi, con l’aiuto della mappa fornita quando sali a bordo, sei in grado di orientarti e spostarti facilmente sulla nave.

Quando arrivi per la prima volta alla tua cabina, il tuo steward è in giro per incontrarti e spiegarti tutto ciò che devi sapere. Ha già messo le valigie sul letto pronte per essere disimballate. Ogni mattina pulisce la tua stanza e la sera il letto viene abbassato, i cioccolatini sono sui cuscini e la newsletter quotidiana è a tua disposizione per pianificare le attività del giorno successivo.

Uno dei piaceri della crociera sono le escursioni a terra. Ciò che è inaspettato è il dettaglio a cui l’equipaggio si rivolge per portarti nel tour giusto al momento giusto. Spesso, il giorno in cui sali a bordo della nave, troverai in cabina tutti i biglietti per questi tour più le istruzioni su dove e quando riunirti il ​​giorno di ogni tour. Nei punti di raccolta ti viene consegnato un adesivo attaccato alla maglietta o alla camicetta che indica in quale tour ti trovi e tutti gli altri dati che devi conoscere. Ogni tour è codificato a colori.

Ho pensato che questo processo fosse spettacolare, ma il processo per lasciare la nave a destinazione è ancora più spettacolare. Alcuni giorni dopo l’inizio della crociera dovrai compilare un modulo su come desideri imbarcarti. Ciò comporta un tempo, sia che tu stia prendendo un aereo e così via. Poi, qualche giorno prima di sbarcare, hai un orario, cartelli speciali per mettere le valigie e un posto dove incontrarti per sbarcare. I tuoi bagagli vengono presi la sera prima e ti aspettano in un’area designata a terra pronta per essere ritirata. Questo processo è molto più rapido del processo per salire a bordo della nave.

L’esercizio fisico è una cosa che devi fare perché i pasti sono così buoni che tendiamo tutti a mangiare troppo. È prevista una palestra a bordo ma avere un ponte pedonale che circumnaviga la nave è una piacevole sorpresa. Quello sulle navi da crociera su cui sono stato è di circa 500 metri circa o tre circuiti fanno un miglio. Molti passeggeri possono essere visti fare circuiti ogni giorno.

Ci sono occasioni di novità/specialità durante il viaggio. Vorrei solo citarne solo due. Durante la nostra prima crociera, si è verificato il Giorno della Memoria. Fu celebrato un servizio solenne. L’altro da menzionare è il Captain’s Circle Cocktail Party dove viene fatto l’annuncio di chi, in questa crociera, ha il maggior numero di giorni di crociera. Durante la nostra ultima crociera, il numero di giorni di crociera è stato di oltre 2000. Sono ben più di cinque anni di crociera.

L’ultimo avvenimento inaspettato fu l’attracco di queste grandi navi. Lo fanno con i rimorchiatori solo in piedi per aiutare solo se necessario. Sono rimasto sbalordito dal modo in cui queste grandi navi sono state manovrate in ormeggi apparentemente molto stretti.

Il lettore potrebbe credere che questi avvenimenti inaspettati siano la fine delle sorprese per un incrociatore per la prima volta. Questi sono tutto ciò che ricordo. Puoi aspettarti ancora di più. Buona crociera!

Leave a Comment